You are here : Notizie
marzo 23, 2019
Notizie
RILIEVI STRUMENTALI NELLA PROFESSIONE DEL GRAFOLOGO FORENSE  UN APPROCCIO TEORICO E PRATICO SUI LORO LIMITI E OPPORTUNITÀ

lunedì 25 febbraio 2019

RILIEVI STRUMENTALI NELLA PROFESSIONE DEL GRAFOLOGO FORENSE UN APPROCCIO TEORICO E PRATICO SUI LORO LIMITI E OPPORTUNITÀ

Bologna - 26 maggio 2019 - 09:30-13:00 -14:00-17:00

Data evento: 26/05/2019 9.30 - 17.00 Esporta evento

 

Seminario a n. chiuso (max 15 posti) - Ai partecipanti è richiesto di portare

il proprio PC e microscopio digitale portatile per la parte laboratoriale

 

 Obiettivo generale:

Sempre più spesso la grafologia peritale affronta ed esplora ambiti di indagine che solo apparentemente esulano dal quotidiano impegno. La conoscenza specifica di base, di per sé indispensabile, risulta, infatti, solamente il punto di inizio per svolgere la professione in ambito investigativo e giudiziario con competenza. Essa va quindi completata e allargata verso mondi affini al contesto in cui opera la tradizionale perizia grafica.

Ecco perché possedere conoscenze ed avere capacità sull’uso della luce (dall’U.V. al NIR all’I.R.), degli strumenti ottici e digitali di ingrandimento e di altro ancora, permette di meglio studiare il reperto in esame e di estendere ed oggettivare le conclusioni cui si può giungere.

Scopo di questo incontro sarà presentare in maniera critica diverse tecniche, metodiche e tecnologie a supporto dell’operato del grafologo.

 

Programma della giornata:

Il seminario sarà suddiviso in due parti: un’introduzione teorica la mattina sui principi del metodo scientifico e sul funzionamento degli strumenti comunemente a disposizione del grafologo. Una parte della presentazione verrà dedicata alle potenzialità associate all’intervento del chimico nell’indagine grafica, finalizzata ad offrire al grafologo gli strumenti per comprendere l’operato dell’ausiliario e per poter quindi fare proprie delle interpretazioni di dati analitici che di primo acchito potrebbero sembrare inaccessibili a chi non sia un chimico.

Seguirà nel pomeriggio un laboratorio pratico, per verificare la comprensione dei concetti fondamentali discussi in precedenza e per toccare con mano i limiti e le opportunità che contraddistinguono ciascuna tecnica di osservazione (stereomicroscopia, microscopia digitale, uso di fonti di illuminazione diverse).

 

Destinatari:

-  Grafologi Forensi Professionisti

-  Studenti di grafologia forense

 

Metodologia didattica:

 

-  Introduzione teorica

-  Laboratorio, esercitazioni pratiche individuali

 

Durata: 6 ore (dalle 12.30 alle 13.00 si organizzano le postazioni e la taratura degli strumenti)

 

Docente: VALERIO CAUSIN Chimico, Professore di Chimica Forense, Revisore esterno di progetti di ricerca, Ispettore tecnico Accredia, Perito e Consulente Tecnico presso il Tribunale Ordinario di Venezia.

 

ISCRIZIONI AL CORSO

 

e-mail: agiemiliaromagna@gmail.com

 

INVESTIMENTO NECESSARIO RICHIESTO:

 

Ÿ  € 50,00 per i soci ordinari e tesserati in regola con il rinnovo della quota 2019

 

Ÿ  € 90,00 per tutti gli altri – comprensiva della quota associativa AGI 2019 e dell’abbonamento ad Attualità Grafologica

 

 

Per questioni organizzative le domande d'iscrizione vanno indirizzate utilizzando la sottostante scheda entro il 21 maggio 2019 alla sezione AGI Emilia Romagna, unitamente all’attestazione di versamento da effettuarsi sul CONTO CORRENTE BANCARIO intestato ad: AGI Emilia Romagna c/o Studio Rizzi, via Chiesa 192 Ferrara

 

IBAN: IT 21 I 01030 13002 000001149050

 

Nota bene: Senza la copia del versamento non si potrà ritenere valida l’iscrizione

 

Documenti allegati